Quattro giorni alle Cinque Terre #1| Info utili di viaggio

Posted in Travel by

Siamo da qualche giorno tornati dalla nostra vacanza alle 5 Terre, un luogo che personalmente non avevo mai visitato ma che mi ha lasciato tanto, in termini di esperienze fatte e di tempo di qualità vissuto. Mare dall’acqua trasparente, viuzze strette e suggestive, luoghi da scoprire e casette coloratissime: vedrete tutto in una serie di post che scriverò proprio per potervi fornire una guida precisa che vi possa essere utile se vi venisse voglia di andarci.

Le Cinque Terre: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Sono questi i paesini, allineati lungo la costa ligure e patrimonio dell’Unesco, da vedere assolutamente uno ad uno e che sono certa vi lasceranno gli occhi pieni di meraviglia ♥
Color Carta da Zucchero - Quattro giorni alle Cinque Terre - Corniglia e info utili

DAY 1: l’arrivo a CORNIGLIA. 

Per la nostra vacanza, io e Andrea abbiamo scelto Corniglia come base per una questione di comodità: dovete sapere infatti che tutte le Cinque Terre sono paesini molto piccoli e arroccati lungo la costa e Corniglia, essendo centrale rispetto agli altri 4, ci è stato comodo soprattutto per gli spostamenti.

Il paesino è proprio come lo vedete dalla foto: case alte e strette, di mille colori, attraversato da viuzze semi-nascoste con scale e scalini ovunque. La cosa bella è che lì in mezzo se non si è del posto non si riesce esattamente a capire dove si arriva prendendo una o l’altra rampa di scale. Alcune portano a piccoli cortili, altre a terrazze panoramiche sul mare, altre direttamente al paesino successivo tramite sentieri appositamente studiati: la parola chiave è esplorazione e ogni volta rimarrete sorpresi di ciò che troverete ♥

IMG-20180723-WA0000
IMG-20180723-WA0001

Il primo giorno infatti, dopo il check-in nel nostro b&b, abbiamo proprio fatto così: appena fuori dalla nostra stanza partiva una stradina che una volta percorsa ci ha condotti alla scalinata che porta giù fino al mare. Corniglia infatti non affaccia direttamente sul mare ma è sopraelevata rispetto ad esso e l’unico modo per arrivare agli scogli sottostanti è questo, a gambe in spalla! 🙂
All’arrivo, un molo da cui tuffarsi e scogli su cui sdraiarsi e prendere il sole. Attenzione però, da non fare con il mare mosso. In questa zona se c’è vento le onde diventano davvero alte; non vi nascondo che a vederle mi facevano un po’ paura.. Ma il mare è di moltissime sfumature di verde e azzurro e un bagno a mare piatto non potete perdervelo ♥

IMG_9328
IMG_9326
IMG_9322
IMG_9329

Color Carta da Zucchero - Quattro giorni alle Cinque Terre - Corniglia e info utili

DOVE MANGIARE? – Il nostri ristoranti preferiti di Corniglia

La verità? Così tanti scalini ci avevano un po’ traumatizzati 😀 ma ne è valsa sicuramente la pena! Fatto sta che arrivati a sera eravamo cotti e soprattutto affamati. Quella sera avevamo voglia di pesce e abbiamo cenato al Posada, un ristorantino di Corniglia scoperto per caso ma al quale ci siamo subito affezionati, sia per il cibo buonissimo sia per il tavolo che ci avevano riservato: in veranda, in mezzo agli ulivi, con vista sul mare ♥ Ve lo consiglio soprattutto per la frittura di pesce e i loro dessert, nonchè per la gentilezza del personale, cosa che per me non è mai scontata.
Ottimo cibo, romanticismo e rumore del mare in sottofondo.. Cosa volere di più? ♥

Altro ristorante che vi consiglio è il Cecio, posizionato un po’ più sulla strada che dalla Piazza centrale di Corniglia porta a Vernazza, ma sempre con terrazzo e vista mare. Rispetto al Posada è un po’ meno formale ma il cibo è ottimo. Piatti sia di carne che di pesce, ma io mi sento di consigliarvi quelli di pesce: tra le varie pietanze, un antipasto di mare misto che ci è piaciuto moltissimo, fresco e leggero, e l’orata di secondo. Non ve ne pentirete!
Color Carta da Zucchero - Quattro giorni alle Cinque Terre - Corniglia e info utili

Info utili: COME MUOVERSI NELLE CINQUE TERRE

Ho lasciato per ultimo questo aspetto che per me è fondamentale in qualsiasi viaggio, per dedicargli due parole in più: come muoversi alle Cinque Terre per poterle esplorare al meglio? Secondo la mia esperienza, i modi migliori sono 2, uno via terra e uno via mare.

Il 5 Terre Express. Classico treno di Trenitalia, compie un tragitto che parte da Levanto e arriva a La Spezia e viceversa. A mio avviso infatti, la macchina in queste zone è praticamente inutile, anche perchè i parcheggi sono davvero pochi! Il trenino invece ferma in ognuna delle 5 Terre e impiega pochi minuti tra una fermata e l’altra.
Attenzione però, un biglietto singolo per ogni fermata costa 4€ a persona, ad esempio

  • Corniglia –> Vernazza, 5 minuti di viaggio (i due paesini sono consecutivi), 4 euro a persona.
  • Vernazza –> Monterosso, altri 5 minuti, altri 4 euro a persona. E così via..

Se durante la vacanza pensate che prenderete molte volte il treno, sicuramente l’opzione biglietto singolo risulterà poco conveniente. I paesini infatti si visitano talmente in poco tempo che in una giornata, volendo, si arriva a prendere il treno anche 2-3 volte!
Ecco perchè io vi consiglio vivamente l’opzione del biglietto unico per 2 giorni (29€ a persona) oppure per 3 giorni (42€ a persona), che comprende:

  • tutti i viaggi in treno
  • il bagno nelle stazioni, che altrimenti costa 1€
  • il wifi gratuito in tutte le stazioni
  • alcuni dei sentieri di collegamento di cui vi parlavo prima, che altrimenti sarebbero a pagamento
  • se alloggiate a Corniglia –> tutti gli spostamenti con il pulmino. Essendo sulle colline, al contrario degli altri 4 che si trovano direttamente sulla costa, i modi per arrivare nel suo centro una volta giunti alla stazione di Corniglia sono 2, più di 300 scalini oppure un piccolo pulmino, il cui biglietto singolo costa 1,50€ a persona. Noi lo abbiamo preso per almeno 2 volte al giorno, al mattino per scendere e arrivare alla stazione e la sera per ritornare al nostro alloggio.

Il biglietto unico quindi è acquistabile in una qualunque delle stazioni delle Cinque Terre e anche a La Spezia. Ve lo stra consiglio, sia per il risparmio economico sia per la comodità e l’immediatezza nel suo utilizzo.

Il traghetto. Sia da Levanto (ad ovest delle 5 Terre) sia da Portovenere e La Spezia (ad est) partono quotidianamente traghetti turistici con possibilità di scendere in ognuna delle Cinque Terre e continuare la visita interna a piedi. Una volta attraccato, dopo circa un’ora il traghetto riparte per il paesino successivo e così via. Considerate che un’oretta e mezza circa sono sufficienti per visitare ognuna delle Cinque Terre ma nel caso voleste fermarvi di più niente paura! Ci sono traghetti in partenza fino al tardo pomeriggio. Al limite c’è sempre il treno, prendibile nelle stazioni locali 😉

Biglietto del tour con traghetto, con partenza da la Spezia e arrivo a Levanto, 24€ a persona, valido per tutta la giornata e unico, anche scendendo e risalendo dalle varie tappe.
Ovviamente, non perdetelo 😉

Unica eccezione: Corniglia non è tra le fermate del traghetto, semplicemente perchè non possiede un porto dove attraccare. Come abbiamo fatto? Scesi dal traghetto a Vernazza, che è vicino, e arrivati a Corniglia in treno in 5 minuti, con successivo pulmino per arrivare al paese.

Foto credits

Nei giorni successivi siamo riusciti tranquillamente a vedere anche gran parte delle zone limitrofe, compresa qualche spiaggia. Ma questo lo vedremo nei prossimi post, in cui vi darò delle informazioni più specifiche anche sul resto.
Se aveste domande e curiosità, scrivetemele qui sotto e vi risponderò il prima possibile 🙂
Un abbraccio e a presto!!!

Robi ♥


Ph. Roberta Marcolin. Please, don’t use without permission.
© 2016 – 2018 Color Carta da Zucchero. Tutti i diritti riservati

0
Previous Post Next Post

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Può piacerti anche

Il sito utilizza i cookie per permetterti una migliore navigazione. Puoi però disattivarli in qualunque momento. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie dal tuo motore di ricerca, o cliccando su "Accetta", permetti il loro utilizzo, con la garanzia del più completo rispetto dei tuoi dati da parte nostra. In più, nella parte bassa di questo sito, alla voce "Privacy Policy", troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per essere a conoscenza del suddetto trattamento.

Chiudi

Privacy Policy