Kakebo: il libro dei conti di casa.

Ho scoperto il Kakebo ai tempi dell’università, ormai 3 anni fa, quando ero ancora una studentessa fuori sede che si manteneva con i lavoretti che trovava qua e là. Le mie entrate non erano di certo altissime e posso garantirvi di non essere mai stata una spendacciona. Tuttavia avevo bisogno di un metodo per GESTIRE e CONTROLLARE le spese quotidiane e così iniziai ad usare il Kakebo, un metodo facile e soprattutto EFFICACE per tenere traccia delle mie spese. 

CHE COS’E’ e QUAL E’ IL SUO SCOPO

Per chi di voi non ne avesse mai sentito parlare, “Kakebo” è una parola giapponese che significa  libro dei conti di casa ed è uno strumento che vi aiuta sia a risparmiare una cifra che volete, sia ad avere più consapevolezza di quanto e dove spendete i vostri soldi. Soprattutto ora che lavoro 8 ore al giorno e vivo con il mio ragazzo, le mie (nostre) spese sono sicuramente aumentate rispetto a prima, per una cosa o per l’altra, e sono certa che molte di voi mi possano capire.
Prima di usare il Kakebo, mi succedeva di perdere totalmente la cognizione delle spese, tipo che allo sportello Bancomat cadevo dal pero chiedendomi dove cavolo avessi speso quei soldi..!! Vi è mai capitato? Ecco..  

COME E’ ORGANIZZATO

Uno schema molto preciso si ripete per tutti i 12 mesi dell’anno corrente ed è strutturato apposta per aiutarvi nel tracking delle vostre spese, dividendole per tipo. Nello specifico:

Prima parte

  • una tabella per le entrate fisse (1), cioè le entrate fisse di denaro che già sapete di avere quel mese (stipendio, una somma regalatavi da un parente, ecc..)
  • una tabella per le uscite fisse (2), cioè le spese che ricorrono regolarmente mese per mese (affitto, bollette, telefono, trasporti..) e alle quali chiaramente non potete sottrarvi.
  • una tabella di calcolo del vostro budjet mensile: entrate fisse (1) – uscite fisse (2) = denaro a disposizione.
  • dal denaro a disposizione potrete decidere di porvi un obiettivo di risparmio (3) oppure scegliere di non porvi alcun obiettivo di risparmio e solamente basarvi sul denaro a disposizione per gestire le vostre spese. A voi la scelta, in base alle vostre esigenze.  

Ripeto, il Kakebo è utile anche per questo, non solo per risparmiare.

Seconda parte

Una volta stabilito il budget mensile, potete iniziare ad utilizzare questa seconda tabella, cioè una divisione delle spese, per tipo.

  • SOPRAVVIVENZA (cibo, farmacia, ecc)
  • OPTIONAL (bar, uscite, shopping)
  • CULTURA (libri, cinema, musica)  
  • EXTRA (regali, viaggi)

N.B. il borsellino in alto serve per riportare settimana dopo settimana la cifra residua. Molto utile per avere un’idea di quanto denaro vi manca per non sforare il budget stabilito 😉

Questa tabella si ripete per tutte le 4 settimane di ogni mese ed è quella che richiede più costanza. Rispecchia infatti le spese che effettuiamo quotidianamente quindi è importante ricordarsi di segnare tutto quanto, suddiviso per tipologia. 

(E se ve lo state chiedendo, si…ho usato una mia confezione di crema per tener aperto il Kakebo hahahaha 😉

Così facendo, una volta terminata la settimana andrete a riempire la colonna a destra (vedi in foto) e potrete vedere una panoramica di quanti soldi avete speso per ciascuna categoria, e rendervi conto della qualità delle vostre spese. Ad esempio, se in SOPRAVVIVENZA avete speso 100€ e in EXTRA avete speso 200€, in base alle vostre esigenze valuterete se avete speso i vostri soldi coscientemente o se era meglio gestirli in modo diverso, e così via.

Vi assicuro che già solo per il fatto di mettere le vostre spese per iscritto, a fine anno avrete risparmiato già il 35% 😉 Mica male no?

Terza parte

Una volta terminate le 4 settimane, troverete un’ultimo schema, quello di fine mese, che sarà il vostro “momento della verità”: sarete riusciti a risparmiare la cifra che vi eravate prefissati e/o gestire il vostro budget, oppure avete speso troppo? 😉

Dopo un riassunto delle 4 settimane passate nella prima tabella rosa in alto, facendo la somma vedrete quanto avrete speso nel mese appena terminato.

Come fare?  Dal denaro che avevate a disposizione all’inizio, sottrarrete il totale delle spese del mese. Otterrete il denaro che vi è rimasto, che deve essere sopra lo zero per riuscire a raggiungere l’obiettivo. Vedrete quindi:

  1. SE avete risparmiato o  no, e in quel caso potrete regolarvi per il mese successivo; 
  2. quanto avete risparmiato, così da metterlo da parte oppure utilizzarlo il mese successivo;
  3. semplicemente le vostre spese regolate ed organizzate.

E il mese dopo? Si riparte! Stessa cosa mese dopo mese. Vedrete davvero la differenza già dal primo utilizzo. Saprete esattamente dove vanno a finire i vostri soldi e, avendone consapevolezza, sarete più in grado di organizzarvi.

Provare per credere 🙂 Lo potete acquistare online (qui) ma anche in libreria, a poco più di 10€.

Chi di voi lo sta utilizzando? Come vi trovate?
E chi non lo conosceva, siete curiose/i di provarlo? Fatemi sapere 🙂

Io spero di esservi stata utile e di avervi spiegato in modo chiaro (se avete dubbi, lasciatemi un commento e vi risponderò il prima possibile).

Un abbraccio ♥ 

Robi

 

 

7
9 Gennaio 2017
Previous Post Next Post

8 Comments

  • Reply Fabiana

    Ciao Roberta,
    Sono anni che armata di righello e penne creo la mia tabella delle finanze! In una agenda che è importantissima per me, perché oltre a questo ruolo è anche planning lavorativo, sociale e diario. Aver letto questo tuo articolo mi èstato molto utile!Grazie. 😊

    9 Gennaio 2017 at 22:11
    • Reply roberta

      Ciao Fabiana! Sono contentissima se mi dici questo! Davvero 🙂 anche perchè sono così anche io, vivo con 3 agende e senza quelle mi sento persa!! E da quando ho scoperto il Kakebo, circa un anno fa, mi sto trovando da dio. Felice di avertelo fatto conoscere 🙂 stammi bene!! a presto

      10 Gennaio 2017 at 15:48
  • Reply Paola

    Ciao, ho letto la tua recensione. Io ho scoperto solo ora l’esistenza di questo libro e ho pensato di comprarlo ma informandomi su internet ho visto che esiste il libro dei conti e l’agenda. Quale dovrei comprare? Non riesco a trovare su internet la differenza tra i due. Grazie in anticipo. Paola

    15 Gennaio 2017 at 20:53
    • Reply roberta

      Ciao Paola! 🙂 allora, io mi sono informata e ho visto che sostanzialmente la differenza tra i due è la casa editrice. Nel senso, il libro (di cui il post) è edito da Vallardi, mentre l’agenda è edita da Giunti. All’interno sono fatti esattamente allo stesso modo. Io tra i 2 ho preferito il libro per un discorso di “estetica”, ma se tu volessi prendere l’agenda, che mi sembra abbia la copertina azzurra/verde acqua, hai la stessa organizzazione all’interno 🙂

      15 Gennaio 2017 at 21:07
  • Reply Penna spettinata

    Non sapevo dell’esistenza di questo quaderno! U-T-I-L-I-S-S-I-M-O!!! Grazie!

    15 Febbraio 2017 at 18:59
    • Reply roberta

      sono felice di avertelo fatto scoprire! 🙂 poi fammi sapere come va e se lo trovi comodo

      15 Febbraio 2017 at 21:58
  • Reply Marisa

    Non ne conoscevo l’esistenza! Mi sembra un’idea geniale…lo cercherò e se avrò dubbi verrò a rileggerti!

    16 Febbraio 2017 at 11:07
    • Reply roberta

      Bene sono contenta di avertelo fatto conoscere! Se hai dubbi sono qui 🙂 un abbraccio!

      16 Febbraio 2017 at 13:10

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Può piacerti anche

    Il sito utilizza i cookie per permetterti una migliore navigazione. Puoi però disattivarli in qualunque momento. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie dal tuo motore di ricerca, o cliccando su "Accetta", permetti il loro utilizzo, con la garanzia del più completo rispetto dei tuoi dati da parte nostra. In più, nella parte bassa di questo sito, alla voce "Privacy Policy", troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per essere a conoscenza del suddetto trattamento.

    Chiudi

    Privacy Policy